Viaggiare da soli: un’esperienza che tutti dovrebbero provare

Un proverbio Lakota dice: “Non avere paura di essere solo. Le aquile volano da sole. I piccioni volano in gruppo”.

Intendiamoci, non che viaggiare in compagnia sia disdicevole, tutt’altro: la gioia di partire in gruppo con i propri amici storici non ha prezzo.

Eppure, credeteci, che si voglia o no, viaggiare da soli è proprio quell’esperienza che non potete perdere e che dovrete fare almeno una volta nella vita. Vi chiederete: “perché mai’”?

Ebbene, ecco qui diversi validi motivi per cui il vostro spirito avventuriero possa convincersi a salpare l’ancora e a navigare mari sconosciuti anche privi dei soliti fedelissimi accompagnatori.

242786_2132680758929_8035159_o

NESSUNA INVERSIONE DI ROTTA
Quante volte vi è capitato di programmare tutte le tappe del famoso viaggio di gruppo con meticoloso e minuzioso lavoro, per poi aver dovuto gestire disdette, cambi improvvisi, negazioni da far salire l’emicrania, o addirittura silenzi infondati? (“Ma come, erano così convinti circa la meta due mesi fa!’’). Ecco, dimenticatevi di tutte queste fastidiosissime faccende: ora sarete voi i capitani della vostra barca, non avrete più a che fare con imprevisti- sorpresa, perché vi renderete presto conto che tutto quello che organizzerete, dalla A alla Z, dipenderà esclusivamente dalla vostra stessa persona. Facile e molto meno dispendioso, no?

bussola-1L’AUTORE ED IL CREATORE DEL DIPINTO SIETE VOI
Avete presente quando da piccoli ci si ingegnava nel completare una costruzione con mattoncini Lego o un quadretto con i gessetti, quanta fatica, ma quanta soddisfazione una volta concluso l’ultimo step? Lo stesso per il vostro viaggio in solitaria: inizialmente la meta potrebbe apparirvi come un grande scoglio, una corsa ad ostacoli, ma poi, piano piano, tassello dopo tassello, potrete fermarvi a ripensare a quanto bravi e creativi siate stati nel costruirvi la vostra avventura giorno per giorno, proprio come per un capolavoro di un autore o di un grande pittore. Le sfumature sono solo vostre, personali e di nessun altro. Se non è arte questa

LE SFIDE NON SARANNO POCHE, MA VERRANNO LA PENA
Un famoso detto dice: “Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare’’, e allo stesso modo per voi alle prese con il vostro viaggio: non sarà così facile adattarsi, farsi conoscere e piacere dai futuri compagni di viaggio, rimanere pazienti e, insomma, rilassarsi da subito. Eppure, se siete spiriti avventurieri amanti delle novità e grandi esploratori, converrete dal principio: viaggiare da soli aumenta il senso di libertà, principio base per l’avventura, la carica di adrenalina, la curiosità, la connessione con la vera natura dello spostamento, insegna a comportarsi senza troppi cliché o pregiudizi, né condizionamenti inutili. Imparando a bastarvi, la routine sarà solo un ricordo, e il vostro viaggio si trasformerà in una vera e propria montagna russa di emozioni. Provare per credere!!

roller-coaster

NON SARETE MAI SOLI
Altro punto fondamentale se non primario. Molti pensano che viaggiando da soli si è destinati a rimanere sempre isolati ed indifesi. Niente di più sbagliato! La solitudine è cosa ben salutare quando la si vive di buono spirito: troverete tantissimi compagni durante il vostro viaggio, e imparerete a conoscerli senza maschere né implicazioni. Si, perché i veri viaggiatori si riconoscono e non vedono l’ora di socializzare e di condividere le proprie rotte. Anzi, si dice che le amicizie più belle e durature sian quelle che nascono da viaggi in solitaria, forse proprio perché frutto di un’intensità tutta sua. Cosa aspettate dunque? Potrebbe essere il via di un’amicizia eterna ed un ricordo indelebile da mantenere nel tempo con lo stesso sorriso.

wdf_2027883COCCOLE VERE
Ma chi l’ha detto che per volersi bene e doversi regalare meritate coccole- eh si, tutti noi sognamo di essere riveriti dopo mesi di lavoro stancante- debba per forza trovarsi un partner o doversi concedere giornate alla Spa? Il regalo più grande che potete farvi l’avrete viaggiando soli: si, perché il relax sarà nulla a confronto di una buona dose di brivido giovanile! Come quando eravate bambini, infatti, vi accorgerete di quanto sarà facile essere  ripetutamente coccolati dalla gente locale che farà di tutto per mettervi a vostro agio, aiutarvi, invitarvi a trasportarvi pesanti valigie.. insomma, con quella faccia da naviganti impauriti, vedrete quante pesci abboccheranno e vi faranno sentire tempestivamente a casa come non lo siete stati mai! Furbini!

z-wallpaper-relax-in-car-on-summer

NESSUN PREGIUDIZIO
Voi siete voi in quel singolo momento e basta, non il vostro personaggio costruito a tavolino e ‘stereotipato’ dai vostri amici fedeli. Da soli in viaggio ci siete voi e basta, senza precedenti né memorie, e sarete sorpresi nell’accorgervi che la vostra persona sarà nuova ogni giorno, e sempre diversa, e questo solo grazie alle vostre mosse. Nessun pregiudizio quindi, per cui sì alla fantasia e all’immaginazione, e se vorrete raccontare storie straordinarie o vestirvi da samurai per una notte di follia, che male c’è? Incredibilmente vi presterete a buttarvi in avventure mai attuate o a farvi coraggio per folli imprese, o semplicemente vi conoscerete da zero per quello che starete facendo e che sarete in quell’istante stesso. Liberatorio!

50768-1

NESSUN COMBATTIMENTO DA DON CHISCIOTTE
Nei viaggi di gruppo capita spesso di scatenare ire di Achille ad un semplice “Ragazzi, posso mettermi io nel posto vicino al finestrino?’’, per non pensare alle foto da scannerizzare prima di poterle pubblicare nel diario di viaggio di compagnia. Insomma, dover stare attenti ad ogni minimo particolare che non dipende dalle vostre volontà. Provate invece l’ebrezza di scegliere la postazione preferita senza che nessuno che vi faccia il muso, o di condividere foto ed esperienze come e quando se ne avesse voglia. Probabilmente vi sembrerà TUTTO troppo bello!

CONOSCERVI COME NON MAI
Forse non esiste psicologo migliore che vi indichi chi siete della meditazione acquisita durante un viaggio in solitaria. Lasciando da parte funzioni routinarie, confort zone, famiglia e gruppi, dovrete fare i conti con la vostra vera realtà: quella personale. Immergendovi in culture, mari e paesaggi, persone del tutto estranee, vi renderete conto che la prima vera scoperta acquisita sarà quella della vostra stessa persona. Avrete tutto il tempo di riflettere sui vostri percorsi, di capire le vostre inclinazioni, e addirittura di meravigliarvi per un orizzonte, un dettaglio detto da un vostro compagno di viaggio, di sensibilizzarvi o di rafforzarvi emotivamente: tutto questo incredibile viaggio verso il profondo di voi stessi sarà ben più divertente e salutare che dieci sedute da un bravo psicologo (e ben meno costoso) !!

backpaker-3NON SARETE GLI STESSI CHE SONO PARTITI
Avrete sentito questa frase mille e mille volte. Ma non esiste nulla di più vero. “L’unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell’avere nuovi occhi” diceva Proust. E il viaggiatore solitario lo sa bene. Il tesoro più grande che acquisirete lo avrete là stretto con voi ogni singolo giorno del vostro ritorno a Itaca: vi sentirete più forti, più decisi, vittoriosi e decisamente avventurieri. Quindi, nel momento in cui vi capiteranno momenti no, guardatevi allo specchio e ricordatevi che anche voi siete stati dei pirati imbattibili in preda a tempeste burrascose!

IL MONDO FUORI E’ MERAVIGLIOSO
Nel momento in cui sarete soli immersi nel vostro  nuovo confine di mondo, vi accorgerete, credeteci, di quanto sia vivo e sorprendente il paesaggio da attraversare: non sarete distratti da vincoli di relazione con le persone, e, proprio come nel film Into the wild, sarete trasportati in un’altra dimensione, quella assolutamente selvaggia e primitiva di un tu per tu con la natura.

4aeafcb66c81a4ac10c4fcbe5f463aa2

MONEY, MONEY, MONEY
Viaggiare da soli vi permetterà anche di risparmiare su piccoli sfizi. Avete presente quante volte in compagnia ci si debba adattare a confort di gruppo, quando nella stessa situazione da soli ‘non l’avreste spesi così tutti quei soldi’?  Ecco, vi riapproprierete d’incanto delle vostre finanze. Il budget lo controllerete voi, gestendo le spese quanto meglio crediate, convertendovi in piccoli grandi manager di voi stessi. Soddisfatti e rimborsati.

Per tanti tanti altri motivi viaggiare da soli potrebbe essere la vostra più grande e meravigliosa avventura. Cosa aspettate a preparare le valigie e a salpare?

                          5nz41-2




Share Button

Lascia un commento